venerdì 4 maggio 2018

Salaam Ragazzi dell'Olivo continua con l'affido a distanza

L'Associazione Salaam Ragazzi dell'Olivo di Vicenza è nata, più di vent'anni fa, con l'obiettivo di aiutare il popolo palestinese; una delle modalità è sempre stata quella dei sostegni a distanza mediante l'invio di, seppur modesti, aiuti a chi si occupa di bambini.
La famiglia di Doaa
In concreto - per gli "affidi a distanza" - l'Associazione si è sempre appoggiata alla consorella Associazione di Milano, che, a sua volta, si avvale del R.E.C. (Remedial Education Center) di Jabalia,

Attualmente il progetto, iniziato nel 2001, prosegue con 103 affidi di bambini o adolescenti residenti nel campo profughi di Jabalia, nella parte settentrionale della Striscia di Gaza. Essi appartengono a famiglie che versano in condizioni di vita molto precarie;  vengono seguiti dal REC in quanto presentano disturbi psicologici, difficoltà di apprendimento, problemi comportamentali.

Si tratta di "affidi contestualizzati". Questo significa che l'affido a distanza del singolo bambino viene inserito in un progetto che coinvolge una comunità territoriale, un tipo di progetto che permette di sostenere, oltre ad alcune specifiche famiglie più bisognose, anche una struttura socio-educativa dell'associazionismo palestinese con operatori (educatori, psicologi, insegnanti, assistenti sociali) preparati per instaurare relazioni, scambi, rapporti. 
La loro attività consiste in visite domiciliari, verifiche con gli insegnanti nelle scuole, attività ludiche, sportive e culturali, lezioni di recupero scolastico, sostegno psicologico, servizio di counseling e incontri per migliorare la consapevolezza educativa delle famiglie.

Doaa Mazen Mousa El Askari
A questo scopo l'Associazione di Vicenza, a partire dal 2015, ha versato annualmente 624 euro per coprire l'affido a distanza di una bambina di Gaza, Doaa Mazen Mousa El Askari, nata nel 2009. 

Ciò è stato possibile grazie al contributo economico di varie persone  e/o alla quota di tesseramento annuale dei soci.

Chi desidera contribuire a questa iniziativa può fare un versamento in Banca Popolare Etica di Vicenza, intestato a "Salaam Ragazzi del'Olivo - Vicenza", utilizzando il seguente IBAN:

IBAN                IT66O0501811800000011357852    (in rosso è O di orso)
specificando "tesseramento 2018" (se si tratta di 20 euro), oppure "donazione per affido a distanza e tesseramento 2018" (se vengono versati più di 20 euro).

Dopo il versamento vi preghiamo di segnalarcelo via email a uno di questi indirizzi:
  • Miriam Gagliardi: miriam.gag@alice.it 
  • Elda Garbin: eldagarbin@yahoo.it
in modo che vengano registrati l'ammontare e le modalità dei contributi.

Quanto raccolto permetterà a Salaam di continuare con queste piccolissime gocce di solidarietà ad una popolazione sempre più sfibrata e sfiduciata, dove i bambini pagano un prezzo altissimo e sono destinati ad un futuro molto incerto.

Ringraziamo sinceramente tutti coloro che con noi e con Salaam di Milano continuano a sostenere l'infanzia palestinese.

Nessun commento: