mercoledì 18 maggio 2016

Nel programma del Festival Biblico 2016

Quest'anno il tema del Festival Biblico (vedi l'intero programma) sarà: 
"Giustizia e pace si baceranno" 
un versetto tratto dal Salmo 84 ("Misericordia e verità s'incontreranno, giustizia e pace si baceranno"), sicuramente nello spirito di papa Francesco, che non perde giorno per esortare alla riconciliazione e alla pace.

Su questo tema verranno proposti anche incontri e spettacoli che hanno attinenza al dialogo fra i tre popoli e le tre religioni che vivono in Palestina. Ve ne segnaliamo alcuni.

Mercoledì 25 maggio 2016 alle 20.45

al Teatro Verdi, in via del Livello 32 - Padova





SEEDS OF PEACE

 Concerto di pace e dialogo tra le religioni

Un'occasione unica e straordinaria per ascoltare tre cantanti provenienti dalle tre principali religioni monoteiste

Evelina Meghnagi (di religione ebraica), 
Sakina Al Azami (di religione musulmana) 
Patrizia Laquidara (di religione cristiana)

Direttore artistico sarà il maestro Diego Basso (direttore tour estivo de "Il Volo") che condurrà l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta. Sarà presente il maestro Jamal Ouassini, raffinato violinista di Tangeri. Accanto a loro saranno presenti il coro Note Innate e le Voci bianche del Conservatorio Cesare Pollini di Padova.




Domenica 29 maggio 2016 alle 15.00 

al Palazzo delle Opere Sociali in piazza Duomo 2 - Vicenza


Tavola rotonda interreligiosa

con: Stefano Cavalli (cristiano), Kamel Layachi (islamico), Svamini Hamsananda Giri (indù), Yoshikazu Tsumuraya (buddista), Vittorio Robiati Bendaud (ebreo)
modera: Paolo Frizzi (docente)

Tavola rotonda che ci vuole introdurre al dialogo vissuto tra le varie religioni. Come queste possono collaborare e diventare insieme motori di giustizia e di pace? Uno studioso del dialogo interreligioso converserà con le voci provenienti da diverse tradizioni religiose, per descrivere vie di pace a partire dal dialogo tra i credenti. Interverranno p. Stefano Cavalli, Istituto Studi Ecumenici, Venezia; Kamel Layachi, Comunità islamica del Triveneto; Vittorio Robiati Bendauddella Comunità Ebraico di Milano; Yoshizaku Tsumaraya, Movimento Buddhista Giapponese Rissho Losei-kai e Svamini Hamsananda Giri, Italian Hindu Union. Modera Paolo Frizzi del movimento dei Focolari e docente di dialogo interreligioso.

Ingresso libero, accesso prioritario per i possessori card sino alle 14:45.

Domenica 29 maggio 2016 alle 15.00 

alla Tenda del Festival in piazza Duomo 2 - Vicenza


Gerusalemme, dove tutti siamo nati?

con Antonio Mazzi (testimone). Introduzione di: Carlo Giorgi (giornalista)

Una raccolta di colloqui con personalità del mondo della Chiesa, della cultura e della società civile, sul loro rapporto con Gerusalemme e la Terra Santa. Dallo scrittore Dominique Lapierre ad Andrea Bocelli, da Bruno Forte al rabbino Abraham Skorka, da Moni Ovadia a padre Raniero Cantalamessa.

Ingresso libero

Domenica 29 maggio 2016 alle 16.30 

all'Oratorio di San Nicola (presso ponte San Michele) - Vicenza


Punti d'incontro tra le religioni

con: Lidia Maggi (teologa), Yahya Zanolo (imam), Sabina Zenobi (docente), Marco Boato(giornalista e sociologo)
modera: Fabio Scarsato (religioso)

La presentazione della collana Punti d'incontro delle Edizioni Messaggero Padova punta a ritrovare con testi scritti in più lingue, gli elementi d'incontro tra queste grandi religioni nel contesto attuale. L'incontro vedrà la presenza di una voce per ogni religione più una voce laica: Marco Boato, giornalista e sociologo; Lidia Maggi, teologa, pastora battista; Yahya Zanolo, imam, responsabile Co.re.is Triveneto; Sabina Zenobi, ebrea, docente di religione.

Ingresso libero

Domenica 29 maggio 2016 alle 17.30 

all'Oratorio del Gonfalone in piazza Duomo 2 - Vicenza


Terre bibliche tra guerra e pace

Il monastero di Mar Musa
Interviene: suor Deema Fayyad, della Comunità del monastero di Mar Musa in Siria.
Siria, Libano, Palestina, Israele, Iraq… Terre dominate dai conflitti, terre teatro delle vicende bibliche. Cosa possono offrire oggi le religioni per comprendere e superare le cause conflittuali? La testimonianza viva di una comunità a cavallo tra paesi, culture e religioni, nella voce femminile di una protagonista in prima linea. 

Ingresso libero

Domenica 29 maggio 2016 alle 19.00 

in piazza dei Signori - Vicenza


Religioni per la pace

con: Stefano Cavalli (cristiano), Kamel Layachi (islamico), Yoshikazu Tsumuraya (buddista), Svamini Hamsananda Giri (indù), Vittorio Robiati Bendaud (ebreo)
introduzione di: Roberto Tommasi (filosofo)

Diverse religioni insieme, con il pubblico del Festival, per testimoniare in pratica prima ancora che con la riflessione, l’unità nella costruzione della pace. Dopo una breve introduzione ogni religione lancerà un messaggio, cui seguirà un momento di silenzio e un momento simbolico finale comune, per rilanciare oltre il Festival il messaggio di pace. Interverranno p. Stefano Cavalli, Istituto Studi Ecumenici, Venezia; Kamel Layachi, Comunità islamica del Triveneto; Vittorio Robiati Bendaud della Comunità Ebraico di Milano; Yoshizaku Tsumaraya, Movimento Buddhista Giapponese Rissho Losei-kai e Svamini Hamsananda Giri, Italian Hindu Union. 
Modera Paolo Frizzi del movimento dei Focolari e docente di dialogo interreligioso.
Ingresso libero

Nessun commento: