venerdì 12 giugno 2009

Concerto dei RadioDervish con i Solisti dell'Orchestra di Nazareth

Vi segnaliamo un concerto che si preannuncia molto bello, in un contesto bellissimo:

RadioDervish con i Solisti dell'Orchestra di Nazareth
domenica 21 giugno alle ore 22
in Villa di Montruglio (Ponte di Nanto)
(click per le indicazioni su come arrivarvi)




























Il numero sempre crescente di flussi migratori, il riassetto economico, sociale, morfico del mondo, la globalizzazione, invitano a pensare alle varie modalità che lo stare e l'andare possono assumere. Oggi nel mondo ci sono interi popoli in movimento, in fuga, in cerca. Ma ci sono anche persone ferme in fuga dalle proprie radici... Msp 2009 affronterà parte dello scibile umano da questo particolare punto di vista del radicamento e dello sradicamento, fisico e mentale. Faranno da collante proposte di suono e musica, pensate anch’esse come un viaggio alla ricerca delle radici sonore delle varie culture del mondo, e come viaggi interiori che i musicisti e i suonatori da sempre affrontano per approdare, infine, ciascuno, al proprio suono.

Programma dell'intera manifestazione del 19-20-21 giugno 2009

Performance collettiva
Soundwalking, passeggiata d’ascolto nel parco di Montruglio con il musicista e studioso di psicoacustica Massimo Liverani. Evento su prenotazione.

Musica
Concerto: Enrico Pieranunzi Piano solo: divagando intorno a Scarlatti
Concerto: Tammittam Percussion Ensemble Piano, Voice and Percussion in the 20th Century
Concerto: Petrina Petrina In Doma
Concerto: Lino Cannavacciuolo EstOvest, dialogo sul soffio del violino, da Segesta al Cairo
Concerto: Ananke Musiche della tradizione sefardita
Concerto: Figli di Madre Ignota Fez Club
Concerto: Radiodervish e i Solisti dell’Orchestra di Nazareth (anteprima italiana)

Incontri
gli incontri riguarderanno radici contorte, quelle di chi non sa bene a quale terra appartenere, radici recise, di chi è costretto a scappare dalle proprie origini geografiche e interiori, radici mescolate, quelle che presagiscono un mondo in multicolor, radici ostinate, di chi nonostante tutto vuole restare...

Costretti a stare/Decisi a restare
MSP ricorda il ventesimo anniversario di Piazza Tian An Men (1989-2009) con letture di testimonianze originali dell’epoca, fornite da chi ha vissuto personalmente l'evento del 1989, Patrizia Galli e Zhang Dali. Costretti a stare sono tutti i ''Prigionieri di coscienza'', secondo la definizione di Amnesty International, ce ne parla un esponente. Decisi a restare sono i ragazzi coraggiosi che invece di andare restano e lottano per il cambiamento, ad esempio contro le mafie: ce ne parlano Francesca Vannini Parenti e FrancescoGalante dell’organizzazione Addiopizzo di Palermo

Costretti ad andare
Sul problema dei rifugiati, un portavoce dell’ACNUR in Italia incontra Diego Vecchiato Dirigente della Direzione Relazioni Internazionali-Cooperazione Internazionale-Diritti Umani e Pari Opportunità della Regione Veneto

Parole che radicano / Esilio di ognuno. Dialogo a due voci su migranti vecchi e nuovi
Incontro con gli scrittori migranti Tahar Lamri e Cristina Ali Farah

Armi sonore / Sradicamento dalla vita
Incontro con il musicista e studioso di psicoacustica Massimo Liverani

Laboratori

Alle radici dello strumento voce. Con il musicista Alan Bedin e l’attrice Franca Grimaldi. Evento su prenotazione.
La voce delle piante. Con la musicologa Laura Silingardi e l’ingegnere del suono Tiziano Franceschi. Evento su prenotazione.

Yoko Muronoi, danzatrice butoh. La rappresentazione danzata dello stare e dell'andare. Performance silenziosa per un pubblico di sordi e udenti.

Voci Scritte

Sul catalogo del festival, testi d'autore sul suono e sulle radici. Ferdinando Maddaloni su Anna Politkovskaja, Una voce scomoda, un comodo silenzio. Anonimo indiano sulle suore superstiti del massacro di Orissa, Grida sommerse. ....(work in progress)

Scarica qui il programma con gli orari e le date

Nessun commento: